Proesia Superflua

Ostentare cotanta beltà
parrebbe fuori luogo
cara la mia cosa lì
Leila, ecco,
che nome superfluo,
dicevo,
parmi inutile pavoneggiare
tali e tante grazie
quand’è della
Margherita
che interessa al qui
presente cameriere