Proesia Succulenta

C’ero
quel giorno
non posso
dimenticarlo.

Ricordo
la gioia
tutti i desii
parean soddifatti.

Quale gioia
Quale gaudio
Che fuga
All’arrivo del conto