Proesia Ritardataria XVII

Buona fine
buon inizio
buon durante
sopratutto

Ché a pensar al prima
a pensar al dopo
ci si scorda
dell’ora
e si perde il treno