Proesia Proetica

L’anima mia leggera
come gabbiano si libra
nel cielo blu

Mentre il mio corpo si
nasconde sottoterra duemetri
grazie alla cara guerra.

 

 

1-6: Proesia tra le più proetiche che si possano immaginare. come avrà notato anche il lettore più distratto. Sembra proprio esser stata dettata dal prontuario proetico del Wate F.M.Sardelli. Il ricorrere di termini aulici quali  anima, gabbiano e blu (versi 1-3); l’uso del metodo Randazzo per andare a capo (4-5); invenzione di neologismi quale duemetri (5); l’utilizzo di tematiche importanti quali la guerra (6). Proprio un bijoux, non c’è che dire.

6: Cara non in senso affettivo ma prettamente economico. Io muoio e chi rimane paga i danni.