Cinema Noir – Children Kill Ants

[box]Cinema Noir – “Children Kill Ants”
Stream: Play
Download: Nostress
Licenza: Creative Commons BY NC ND

Anno: 2012
Provenienza: Palermo, Italia
Netlabel: Nostress Netlabel
Genere: Post Rock, Strumentale

Cinema Noir nel web
Bandcamp
Myspace
Archive[/box]

E’ vero come ho detto precedentemente che molto spesso tendo a muovermi verso il Brasile a livello di album di cui parlare, ma non è il solo paese da cui proviene ottima musica. C’è anche la Russia, su cui mi snon soffermato spesso, e su cui torno volentieri. Ma. Ma c’è anche la Sicilia ad esser decisamente propositiva e purtroppo poco conosciuta a livello nazionale. In realtà i Cinema Noir sono anche stati scelti come gruppo rappresentante  il paese nostrano in una recente selezione internazionale. Beh, dei motivi ci saranno anche, si dirà. Ci sono. Anche loro purtroppo non ho mai avuto il piacere di vederli dal vivo, però grazie anche al lavoro della Nostress Netlabel è possibile ascoltare il loro album “Children Kill Ants”. Diciamo subito che si tratta di Post Rock. Diciamo subito che usano anche le batterie elettroniche. Diciamo subito che molti riconosceranno sonorità ricordanti i Sigur Ros. Quest’ultimo può esser discutibile, e sono tra coloro che lo discutono, ma se qualcuno lo affermasse non si potrebbe dargli tutti i torti. Diciamo che ci si ridurrebbe al solito gioco delle associazioni di idee che a me tanto non piace, leva semplicemente merito a ciò che viene proposto. Vento, notte e mare. Secondo il mio Brianstorming è questo che fuoriesce dalla loro musica. La brezza leggera che ti attornia in una notte estiva mentre sei su degli scogli marini. Ecco. Magari non era ciò che volevano proporre, non lo ho mai chiesto loro. Anzi, piuttosto chiederei ad altri ascoltatori che cosa vivono a sentire questo album. Perché come succede quando si ascolta buona musica, delle parole non c’è bisogno per ricreare una storia, un avvenimento, delle emozioni. E questo è uno di quei casi. Cinque brani neanche troppo lunghi, il cui ascolto scorre veloce e dispiace che finisca. Non rimane che tornare ad ascoltarli. E tornare in riva al mare.

Articoli:
Alone Music

 

Ascolta anche nella pagina Musica Creative Commons